TestVelocita.it News Internet lento: 8 cause più comuni e modi per risolverle

Internet lento: 8 cause più comuni e modi per risolverle

Ti affligge un internet lento? Ti guideremo attraverso le otto cause più comuni e suggerimenti per risolverle, con cui potrai velocizzare la tua connessione internet senza difficoltà.

Internet lento: 8 cause più comuni e modi per risolverle

Affrontate problemi con la connessione internet lenta e non sapete cosa fare? Interruzioni o rallentamenti capitano di tanto in tanto a quasi tutti, indipendentemente dal tipo di connessione o dal fornitore. L'identificazione della causa può spesso essere complessa, soprattutto per gli utenti meno abili tecnicamente.

Proprio per questo abbiamo scritto una guida sulle otto cause più comuni di internet lento. Venite a vedere con noi come potete accelerare facilmente la vostra connessione internet e ottenere una connessione più stabile.

1. Sovraccarico della rete domestica

La maggior parte degli utenti attribuisce automaticamente la colpa della connessione lenta al fornitore, spesso ingiustamente. Soprattutto le famiglie numerose spesso incontrano problemi a causa del sovraccarico della propria rete. A ciò si verifica immediatamente un rallentamento della connessione, che potrebbe non essere sufficiente per attività online complesse, come videochiamate, visione di servizi di streaming o giochi online.

Se sapete che nella vostra rete sono collegati più dispositivi o che la utilizzano un numero maggiore di utenti, potete adottare subito diversi passaggi. Tratteremo ciascuno di essi in dettaglio più avanti.

Configurazione QoS per prioritizzazione delle attività

Molti router offrono la funzione Quality of Service (QoS), che consente di regolare le impostazioni di utilizzo della rete. In breve, l'utente può stabilire quali dati la rete dovrebbe prioritizzare. La funzionalità è ideale soprattutto per attività che richiedono una larga banda, come videochiamate, download di applicazioni o streaming di giochi.

Per avere una migliore visione, vi mostreremo tutto con un semplice esempio:

Immaginate di aver assegnato la priorità alle videochiamate. Durante il lavoro al computer vi collegate a una chiamata di lavoro e contemporaneamente cercate informazioni utilizzando un motore di ricerca. La rete assegnerà la massima quantità di dati alla videochiamata, che dovrebbe funzionare senza problemi. Al contrario, la velocità della connessione per la ricerca verrà notevolmente ridotta, il che porterà a un rallentamento del caricamento delle singole pagine web.

Creare una rete ospite per i visitatori

Se qualcuno vi fa visita, probabilmente gli offrirete la possibilità di collegarsi alla vostra rete. In tal caso, è meglio creare una rete separata solo per i visitatori. Così non potranno utilizzare l'intera larghezza di banda né visitare siti pericolosi. Oltre al possibile rallentamento di internet, eviterete anche potenziali minacce come malware o altri rischi.

Disconnessione dei dispositivi inattivi

Forse avete dispositivi collegati alla rete che non utilizzate attivamente. Vecchi notebook, telefoni cellulari o tablet possono avviare di tanto in tanto aggiornamenti automatici di programmi e applicazioni, il che logicamente riduce la velocità di internet. Inoltre, verificate se il vostro router non ha un numero limitato di dispositivi collegati.

Pianificare le attività più complesse in anticipo

Se, nonostante tutti gli sforzi, non vi è stato possibile capire come accelerare internet, dovete adattarvi un po' alla velocità della connessione. Una buona strategia è pianificare le attività più complesse in anticipo. Se sapete che il vostro dispositivo necessita di un aggiornamento o desiderate scaricare un'applicazione, pianificate tutto per la notte o per un momento in cui la maggior parte dei membri della vostra famiglia non è a casa.

2. Sovraccarico della rete da parte del fornitore

Proprio come la vostra rete domestica, anche il vostro fornitore di internet può subire un sovraccarico. In tal caso purtroppo non potete fare nulla e dovete solo aspettare che la situazione venga risolta. Oppure potete contattarlo e informarlo dello stato della vostra connessione. Prima di farlo, però, potete eseguire una misurazione della connessione e confrontare il fornitore con i valori reali.

Un problema comune è soprattutto l'internet lento via cavo, che è molto sensibile al numero di dispositivi collegati in quella zona. Tuttavia, potete riscontrare questo fenomeno anche con internet wireless, soprattutto in aree densamente popolate o, al contrario, in territori isolati con segnale debole, dove anche pochi dispositivi collegati possono ridurre significativamente la velocità di internet.

Osserverete blackout soprattutto nelle ore serali, quando le persone tornano dal lavoro. Se i rallentamenti si ripetono regolarmente, è probabile che la rete sia sovraccarica. L'unica soluzione possibile è pianificare le attività più complesse durante le ore in cui la rete non è così utilizzata.

3. Superamento del limite massimo di dati

Alcuni fornitori potrebbero stabilire un limite massimo di dati nei loro piani tariffari. Si verifica più frequentemente con internet mobile o satellitare. Dopo aver superato il limite, la connessione potrebbe essere completamente interrotta o notevolmente rallentata.

Fate attenzione al rinnovo automatico, che potrebbe costarvi molto nel lungo periodo. Piuttosto controllate le condizioni del piano tariffario che utilizzate e considerate alternative disponibili che corrispondano alle vostre esigenze e siano vantaggiose anche in termini di costo.

4. Segnale Wi-Fi debole

Alcune famiglie hanno problemi con un segnale Wi-Fi debole, dovuto alla copertura insufficiente del segnale nell'area, alle dimensioni della superficie abitativa o agli ostacoli posti tra il router e il dispositivo di destinazione. Se non vivete in due stanze, probabilmente avrete problemi con internet lento tramite Wi-Fi nelle altre parti della casa, soprattutto al piano superiore o in giardino.

Fortunatamente esistono molte soluzioni tecniche con cui è possibile aumentare facilmente la portata del segnale Wi-Fi di diverse decine di metri. Potete scegliere, ad esempio:

  • Extender – cattura il segnale Wi-Fi esistente dal vostro router e lo trasmette di nuovo, ampliando così la portata del segnale. Poiché questo processo è piuttosto complesso, durante esso si verifica una riduzione della velocità di connessione.
  • Sistema Wi-Fi mesh – composto da un router e moduli satellitari o nodi posizionati in tutta la casa. Tutti i dispositivi comunicano tra loro, creando una rete in un'area delimitata. Ideali soprattutto per case grandi su più piani.
  • Router più potente – se avete un router da un po' di tempo, è possibile che sia proprio lui a causare internet lento tramite Wi-Fi. Lo standard comune sono già i router che supportano Wi-Fi 6, che possono influenzare notevolmente la velocità di connessione.
  • Adattatori Powerline – utilizzano la rete elettrica esistente nella vostra casa per trasmettere dati. Un adattatore si collega al router e l'altro si inserisce nella presa nell'area in cui è necessario espandere la copertura. Alcuni adattatori includono inoltre un extender Wi-Fi incorporato.

Il problema potrebbe risiedere anche in una cattiva posizione del router, il che è particolarmente importante con internet senza fili. In tal caso è possibile utilizzare antenne aggiuntive, che aiutano ad aumentare la qualità del segnale ricevuto. La loro installazione può essere un po' più complessa, poiché potrebbero dover essere montate alte sulla facciata della casa o direttamente sul tetto (in alcuni casi si può accontentare di montarle anche nella soffitta).

5. Alta latenza

In questo caso non faremo piacere agli individui meno abili tecnicamente, che si perdono già nei tipi di connessione e nelle tecniche simili. Infatti, oltre a questi, la latenza gioca un ruolo significativo nella velocità della connessione internet.

In breve, rappresenta il tempo necessario per trasmettere i dati dal vostro dispositivo al server appropriato. Se desiderate che la vostra connessione sia rapida e fluida, è necessaria, tra l'altro, una bassa latenza.

Al contrario, una latenza alta porta a un rallentamento della velocità di connessione, a interruzioni o a blocchi che vi affliggeranno soprattutto durante i giochi online o le videochiamate. La latenza totale è influenzata da diversi fattori che possono essere controllati solo in alcuni casi.

Si tratta principalmente del tipo di connessione, della distanza tra il dispositivo di destinazione e il server, della qualità dei dispositivi o del sovraccarico della rete. Dal punto di vista del tipo di connessione, la peggiore è internet satellitare, che generalmente dispone di una latenza elevata. Al contrario, la latenza più bassa è offerta da internet in fibra ottica, che è però disponibile solo nelle aree urbane.

Anche se potrebbe non sembrare così a prima vista, la latenza è tra i problemi che non possono essere risolti in pochi minuti. Come già detto, è influenzata da una serie di fattori che non possono essere facilmente identificati. Se comunque non volete arrendervi, potete provare i seguenti passaggi:

  • provate a riavviare il vostro router
  • ottimizzate le impostazioni QoS
  • riducete il numero di dispositivi collegati
  • utilizzate una connessione cablata al posto del wireless
  • provate un altro tipo di connessione internet (satellite, wireless, cavo, DSL o fibra ottica).

6. Dispositivo lento o obsoleto

Il problema potrebbe non essere subito dall'altra parte della connessione internet. In molti casi, infatti, il rallentamento potrebbe essere causato dal fatto che il vostro dispositivo è obsoleto. E non parliamo solo dell'età reale del vostro notebook o del cellulare, ma anche dell'aggiornamento del software.

Se avete acquistato il dispositivo di recente, provate a controllare se sono disponibili aggiornamenti. Il rallentamento può verificarsi anche a causa dell'eccessivo carico del dispositivo, costretto a gestire più attività contemporaneamente. Provate quindi a spegnerlo o riavviarlo prima. Fate attenzione soprattutto all'apertura simultanea di più applicazioni o pagine web.

Nei motori di ricerca potete provare a pulire i cookie o la cronologia delle ricerche. Infine, verificate anche che il dispositivo non sia stato infettato da un virus o malware. Per sicurezza, eseguite una scansione antivirus e, se trovate file infetti, rimuoveteli immediatamente.

7. Tariffa troppo lenta

Uno dei problemi più comuni è la scelta della tariffa sbagliata. I fornitori di solito offrono diverse varianti di tariffe, che si differenziano principalmente per la velocità di connessione. Prima di decidere di cambiare la tariffa scelta, verifica la velocità reale della connessione. Puoi semplicemente misurarla usando il nostro strumento online che esegue la misurazione della velocità in pochi minuti.

Se la velocità corrisponde alla tariffa scelta, c'è una grande possibilità che sia disponibile anche una variante più veloce. Altrimenti, è possibile che tu ti trovi in un'area con copertura del segnale insufficiente. In questo caso, la velocità di internet ti tormenterà notevolmente, soprattutto se in casa vengono usati più dispositivi contemporaneamente.

In una casa dove più persone contemporaneamente trasmettono video in qualità HD, avrai bisogno di una connessione con velocità di almeno 15-30 Mbit/s. Al contrario, le grandi famiglie con appassionati di giochi online o persone che utilizzano internet 24/7 avranno bisogno di una connessione leggermente più potente, intorno ai 100 Mbit/s.

8. Tipo di connessione internet inadeguato

Comunemente, puoi incontrare diversi tipi di connessione internet. I residenti delle città e dei loro dintorni sono i più fortunati, poiché possono scegliere tra un'ampia gamma di offerte, sia in termini di tipi di connessione che di fornitori.

Le persone che vivono nei villaggi o in località remote sono un po' meno fortunate, poiché di solito hanno accesso a forme di connessione meno performanti. La connessione DSL, internet satellitare o wireless sono i tipi più comuni di connessione. Fortunatamente, molteplici fornitori stanno cercando di migliorare i loro servizi espandendo la portata e la qualità della rete.

Per una panoramica migliore, nella tabella seguente esamineremo cosa possono offrirti i vari tipi di connessione.

Tipo di connessione

Vantaggi

Svantaggi

Velocità media

Disponibilità

DSL

  • Alta stabilità
  • Disponibile quasi ovunque
  • Più economico
  • Velocità di download e upload inferiori
  • La velocità può diminuire con la distanza

1 a 100 Mbit/s

Città, aree suburbane e località remote

Cavo

  • Velocità più alta rispetto al DSL
  • Stabile
  • Più costoso
  • Peggiore qualità del segnale con alto traffico

5 a 500 Mbit/s

Principalmente aree urbane e suburbane

Internet via fibra ottica

  • Velocità estremamente alte
  • Stessa velocità per download e upload
  • Alta stabilità
  • Non disponibile ovunque
  • Tariffe generalmente più costose

250 a 1,000 Mbit/s

Principalmente grandi città e dintorni

Internet satellitare

  • Alta disponibilità
  • Maggiore latenza
  • Velocità inferiore
  • Influenza del cattivo tempo

3 a 100 Mbit/s

Soprattutto zone rurali e remote

Internet wireless (LTE, 4G)

  • Portatile
  • Alta disponibilità
  • Facile installazione
  • Tariffe convenienti
  • Meno stabile
  • Qualità del segnale inferiore durante maltempo

2 a 50 Mbit/s

Quasi tutto il territorio (qualità del segnale inferiore in aree remote)

Internet wireless 5G

  • Velocità estremamente alte
  • Bassa latenza
  • Portatile
  • Non disponibile ovunque
  • Richiede nuovi dispositivi compatibili con 5G

50 a 300 Mbit/s

(in gran parte del territorio raggiunge una velocità massima di 100 Mbit/s)

Nelle aree urbane e alcune aree suburbane

Come hai potuto vedere, ci sono molte cause dietro l'internet lento. La loro identificazione può essere più complicata, ma con un po' di pazienza certamente riuscirai a scoprire la tua. Se non sei sicuro della velocità di internet, puoi usare il nostro strumento online per misurare la velocità. In pochi istanti scoprirai se la qualità della connessione corrisponde alla tua tariffa, o se la velocità sta diminuendo durante il giorno.

Ti perdi nel mondo dell'IT? Con la nostra guida scoprirai tutto su serverhousing, serverhosting e server virtuali. Ti spiegheremo come funzionano, quali sono i loro vantaggi e svantaggi e quale opzione è più adatta per te.

Avete problemi con le interruzioni della connessione internet? Vediamo insieme le 5 cause più comuni di una connessione instabile. Scopri come riconoscere un problema dal lato del provider, quando è colpa di un router obsoleto e come la rete domestica sovraccaricata influisce sulla stabilità della connessione.

Stai cercando la connessione Internet più conveniente e non ti accontenti della velocità media o della dubbia stabilità che possono essere influenzate dalle variazioni meteorologiche? In questo caso, opta decisamente per la connessione tramite fibra ottica.

Niente è più irritante di una connessione che a volte funziona e a volte va lenta come una lumaca. Se hai bisogno di una connessione davvero veloce e stabile, su cui puoi fare affidamento al 100% in ogni momento della giornata e della notte, considera una connessione a internet senza aggregazione.

Vi siete imbattuti nel termine 'ping' in relazione alla velocità della connessione internet e non sapete cosa significa in pratica? Date un'occhiata al sommario delle informazioni più importanti che ve lo presentano.

Modem e router – due dispositivi discreti senza i quali oggi non possiamo immaginare la vita. Ma sapete esattamente a cosa servono e in cosa si differenziano? Il nostro articolo vi aiuterà a orientarvi tra i molti termini tecnici, come WAN, LAN, DSL o Wi-Fi. Scoprite come il modem collega la vostra casa a Internet e come il router gestisce il traffico dati tra i vostri dispositivi.

Altre versioni linguistiche