TestVelocita.it News Modem contro router: Qual è la differenza tra i dispositivi e a cosa servono?

Modem contro router: Qual è la differenza tra i dispositivi e a cosa servono?

Modem e router – due dispositivi discreti senza i quali oggi non possiamo immaginare la vita. Ma sapete esattamente a cosa servono e in cosa si differenziano? Il nostro articolo vi aiuterà a orientarvi tra i molti termini tecnici, come WAN, LAN, DSL o Wi-Fi. Scoprite come il modem collega la vostra casa a Internet e come il router gestisce il traffico dati tra i vostri dispositivi.

Modem contro router: Qual è la differenza tra i dispositivi e a cosa servono?

Oggigiorno, la maggior parte di noi dà per scontato l'accesso a Internet, ma pochissimi sanno come funzioni esattamente. Gli utenti comuni si accontentano di sapere che, tramite un modem o un router, ricevono il segnale Internet e tutto funziona correttamente. Tuttavia, il modem e il router sono dispositivi completamente diversi spesso confusi tra loro. Andiamo a vedere come si differenziano e a cosa servono realmente.

Cos'è un modem?

Modem è l'abbreviazione di Modulator and Demodulator, che fa riferimento alla sua funzione di modulazione e demodulazione del segnale. Anche se può sembrare complicato, non c'è bisogno di preoccuparsi. La cosa principale è sapere che il modem serve a convertire i dati in modo che possano essere inviati e ricevuti attraverso la connessione internet, ovvero la wide area network (WAN) del vostro fornitore di servizi.

Per quanto riguarda il modo di collegarsi a Internet, ci sono vari tipi di modem:

  • Modem DSL – utilizza la linea telefonica per connettersi;
  • Modem via cavo – utilizza la linea della televisione via cavo;
  • Modem satellitare – comunica tramite connessione satellitare;
  • Modem con router Wi-Fi – un dispositivo universale progettato per ricevere il segnale wireless LTE, 4G o 5G;
  • Terminale di rete ottica ONT – utilizza cavi in fibra ottica per una connessione ultra veloce, con segnali luminosi progettati per la decodifica funzionante su un principio simile al codice Morse. Si possono trovare anche dispositivi che combinano ONT e router.

CONSIGLIO: La wide area network (WAN) si riferisce a una rete che copre un'area geografica estesa, come una città o un intero paese. Al contrario, la local area network (LAN) rappresenta la vostra rete domestica, che potrete creare facilmente con un router.

Come funziona un modem?

Il modem, in breve, è il punto che collega la vostra casa a Internet. Per alcuni tipi di connessione Internet, è inoltre necessario che i dati digitali siano modulati in un segnale analogico. Se, quindi, decidete di visitare una pagina web, il comando verrà inviato digitalmente sotto forma di zero e uno.

Il modem prende i dati e li modula in forma analogica. Il segnale viene poi inviato al centro dati del vostro fornitore di servizi, dove viene di nuovo demodulato in formato digitale. Il processo completo avviene in pochi millisecondi.

Cos'è un router?

Il router è il dispositivo che gestisce il traffico dati all'interno della vostra rete domestica LAN. Il suo compito è distribuire i dati in modo efficiente tra i dispositivi connessi in casa o in ufficio. Con il suo aiuto è possibile condividere dati non solo tra dispositivi, ma anche col modem, che connette la vostra rete a Internet.

La maggior parte dei router disponibili offre anche funzioni aggiuntive, tra cui:

  • QoS (Quality of Service) per prioritizzare i dati,
  • blocco di dispositivi selezionati,
  • blocco di siti web predeterminati,
  • creazione di un hotspot personale.

Se decidete di acquistare un nuovo router, non potete scegliere il primo dispositivo che trovate in negozio. È molto importante come intendete distribuire Internet in tutta la casa e cosa vi aspettate. In generale, esistono quattro tipi di router:

  • Router via cavo – distribuisce la connessione Internet solo tramite cavo Ethernet. Grazie alla connessione via cavo, offre una migliore qualità e stabilità.
  • Router wireless – distribuisce la connessione Internet tramite onde radio attraverso una rete Wi-Fi. D'altra parte, può essere più suscettibile a interferenze causate da altri dispositivi wireless, ostacoli fisici o reti Wi-Fi vicine.
  • Router di frontiera – situato al confine tra due reti. Spesso viene utilizzato per collegare la rete aziendale a Internet.
  • Router VPN – modificato per gestire connessioni VPN. In questo modo, tutti i dispositivi connessi sono protetti, non solo quelli in cui è possibile installare applicazioni dei fornitori di VPN.

CONSIGLIO: Il router può funzionare anche autonomamente creando una rete domestica LAN per condividere dati tra vari dispositivi.

Come funziona un router?

Il router funziona in breve come una stazione di comando per tutti i dispositivi connessi alla rete. Il suo compito principale è decidere come e dove devono viaggiare i dati. Quando un dispositivo nella rete richiede di comunicare con un altro dispositivo, invia un pacchetto dati al router.

Il router esamina l'intestazione del pacchetto, trova l'indirizzo di destinazione e decide dove inviarlo. Nella maggior parte dei casi, si tratta di inviare dati tra un dispositivo e il modem. Tuttavia, è possibile impostare anche la condivisione dei dati tra dispositivi connessi.

Modem vs router – qual è la differenza?

Come avrete notato, modem e router non sono affatto gli stessi dispositivi. Oltre al loro scopo, differiscono anche in altri aspetti che analizzeremo più dettagliatamente qui sotto.

Struttura

I modem sono generalmente più piccoli e meno complessi dei router. Dispongono solo di pochi LED che indicano lo stato della connessione. Solitamente, si tratta quindi di una piccola scatola con alcune porte. Il router, invece, è più grande e dotato di più porte o antenne per diffondere il segnale Wi-Fi. È possibile imbattersi anche in modem con router integrato.

Numero di porte

Un modo per distinguere un modem da un router è il numero di porte disponibili. Il modem ha generalmente una porta WAN per la connessione a Internet e una porta LAN per collegarsi al router – esistono modelli con più porte, ma, per questioni di sicurezza, non è consigliabile collegare dispositivi direttamente al modem. Il router, invece, offre più porte LAN per collegare più dispositivi contemporaneamente.

Funzionalità

Modem e router si differenziano principalmente per le loro funzionalità, che si completano a vicenda. Il modem è destinato a collegare Internet a un dispositivo o all'intera rete domestica, utilizzando in alcuni casi la modulazione e demodulazione del segnale. In breve, il modem è l'accesso diretto alla WAN.

Se desiderate collegare più dispositivi o creare una rete Wi-Fi domestica, avrete bisogno di un router. La sua funzione è ordinare e distribuire dati tra i vari dispositivi. In connessione, creerà una rete domestica LAN che può funzionare anche senza collegamento a Internet.

La differenza risiede anche nel firmware di entrambi i dispositivi. Nei modem viene utilizzato un firmware di base che solitamente non offre funzionalità aggiuntive. Invece, il router è un dispositivo molto più complesso, capace, oltre a dirigere i dati, di svolgere anche compiti avanzati come il blocco di siti web o la prioritizzazione dei dati.

Sicurezza

La maggior parte dei modem non dispone di alcuna protezione. In questo senso, si affidano al router, che dispone di una serie di funzionalità di sicurezza come il firewall, bloccando siti web indesiderati. Inoltre, include WPA/WPA2 per la protezione delle reti wireless. Alcuni router possono essere dotati della versione di protezione avanzata WPA3.

Posizione nella rete

Il modem è il primo punto che collega la vostra rete a Internet. Dietro di esso si trova il router, che è responsabile della distribuzione della connessione Internet tra i dispositivi nella rete. Sul mercato sono disponibili anche modem con router Wi-Fi, permettendovi di utilizzare un solo dispositivo.

Connessione

È possibile guardare entrambi i dispositivi da un'altra prospettiva riguardo alla connessione. L'unico dispositivo collegato direttamente a Internet è il modem, poiché è capace di modulare e demodulare i dati. Il router non può farlo, e serve solo a distribuire la connessione Internet tra vari dispositivi.

CONSIGLIO: Oltre al router, potreste avere a che fare anche con uno switch di rete. Lo switch, da solo, non può creare una LAN, ma quando collegato a un router, collega più dispositivi in modo più efficiente. La principale differenza è che invia i dati esattamente a un dispositivo specifico anziché a tutti i dispositivi contemporaneamente. Il vantaggio è anche un maggior numero di porte LAN per collegare più dispositivi.

Come funziona la connessione a Internet con modem e router?

Se siete arrivati fin qui, sapete già che il modem e il router sono dispositivi completamente diversi, ma che si completano a vicenda. Per comprendere appieno, dobbiamo vedere anche come funziona l'intero processo nella pratica.

Immaginate di voler riprodurre un video su YouTube e di avere un modem DSL classico:

  1. Fate clic sul video che volete riprodurre e il vostro dispositivo invia il comando al router sotto forma di pacchetti di dati.
  2. Il router riceve la richiesta, la elabora e la inoltra al modem.
  3. Il modem modula i dati digitali in segnale analogico e lo invia al vostro fornitore di Internet.
  4. Il fornitore riceve la richiesta e demodula il segnale analogico in formato digitale, in modo che il server possa elaborare la richiesta.
  5. Successivamente, il segnale digitale viene modulato in analogico e inviato di nuovo al modem.
  6. Il modem demodula il segnale in digitale e lo invia al router.
  7. Il router elabora la richiesta, trasmette i dati al vostro dispositivo e il video viene avviato.

Il processo dipende anche dal tipo di connessione a Internet che utilizzate. Con Internet via cavo e DSL è necessario demodulare e modulare il segnale. Al contrario, Internet wireless e in fibra ottica utilizza solo segnali digitali, per cui questa funzione non è necessaria.

Se volete collegare la vostra casa o il vostro ufficio a Internet, non potete fare a meno di un modem. Anche se a questo è possibile collegare i dispositivi necessari, dal punto di vista della sicurezza non è la scelta migliore. Per collegare più dispositivi è meglio acquistare un router. Con esso potete creare una rete LAN domestica, alla quale potete collegare dispositivi tramite Wi-Fi o cavo.

Se non sapete quale modem o router scegliere, non esitate a contattare il vostro fornitore. Vi consiglierà quali dispositivi specifici sono adatti al tipo di connessione in questione o almeno vi dirà a quali parametri prestare attenzione nella scelta.

Ti perdi nel mondo dell'IT? Con la nostra guida scoprirai tutto su serverhousing, serverhosting e server virtuali. Ti spiegheremo come funzionano, quali sono i loro vantaggi e svantaggi e quale opzione è più adatta per te.

Avete problemi con le interruzioni della connessione internet? Vediamo insieme le 5 cause più comuni di una connessione instabile. Scopri come riconoscere un problema dal lato del provider, quando è colpa di un router obsoleto e come la rete domestica sovraccaricata influisce sulla stabilità della connessione.

Stai cercando la connessione Internet più conveniente e non ti accontenti della velocità media o della dubbia stabilità che possono essere influenzate dalle variazioni meteorologiche? In questo caso, opta decisamente per la connessione tramite fibra ottica.

Niente è più irritante di una connessione che a volte funziona e a volte va lenta come una lumaca. Se hai bisogno di una connessione davvero veloce e stabile, su cui puoi fare affidamento al 100% in ogni momento della giornata e della notte, considera una connessione a internet senza aggregazione.

Vi siete imbattuti nel termine 'ping' in relazione alla velocità della connessione internet e non sapete cosa significa in pratica? Date un'occhiata al sommario delle informazioni più importanti che ve lo presentano.

Nel cuore della foresta pluviale si sta svolgendo una silenziosa rivoluzione. La tribù Marubo, che ha vissuto per secoli in armonia con la natura, si è connessa a Internet grazie a Starlink di Elon Musk. I social media diventano però fonte di informazioni e disinformazioni, sollevando interrogativi sull'impatto sulle nuove generazioni. Riuscirà la tribù Marubo a mantenere la propria identità di fronte al mondo moderno?

Altre versioni linguistiche