TestVelocita.it News Come collegare due router con un cavo?

Come collegare due router con un cavo?

Si sta chiedendo che senso ha di collegare due router? La loro connessione può essere molto vantaggiosa e ha diverse possibilità come usarli. Vuole creare una rete che copre in modo affidabile tutta la casa? Poi i router connessi sono la soluzione ottimale. Ha bisogno di estendere la portata del Wi-Fi in modo da poter avere facilmente un segnale wireless disponibile in officina, garage, cortile o altri spazi? Il collegamento dei router Le consentirà di farlo.

I router collegati offriranno altre opzioni

Rafforzando la rete Wi-Fi, é lontano dall'esaurire i vantaggi dei router collegati (avrà bisogno di un'opzione di configurazione wireless per questa funzione, chiamata "bridge"). Se i suoi figli utilizzano l'accesso a Internet, può anche creare sottoreti che proteggano i bambini mentre lavorano e si divertono in rete in modo comodo e non violento. La procedura per collegare due router non è complicata se si seguono le procedure descritte di seguito. In linea di principio, può utilizzare due opzioni di connessione di base: utilizzando un cavo di rete o utilizzando la trasmissione wireless (bridging)..

Uno sarà il capo

In questo articolo, vedrà come può facilmente stabilire una connessione utilizzando un cavo di rete. Il cavo ha il grande vantaggio che la trasmissione è incredibilmente veloce e allo stesso tempo senza alcuna interferenza. Prima di iniziare a connettere i due router, è necessario sceglierne uno, che continuerà a fungere da ROUTER PRINCIPALE. Deve scegliere il tipo più nuovo o più potente come quello principale, se ha due esattamente gli stessi modelli, ovviamente non importa quale sceglie. Il secondo router fungerà da SECONDARIO, il suo compito è espandere la rete originale del primo router. Se sceglie di creare una LAN - WAN rete, il router secondario si occuperà di controllare la cosiddetta rete secondaria.

Deve avere dei router a portata di mano per l'installazione

È possibile spostare il router nella posizione selezionata dopo aver completato le impostazioni e verificato che la connessione funzioni correttamente, altrimenti si correrà dall'uno all'altro inutilmente. Quindi, per cominciare, posizioni entrambi i router da qualche parte vicino al suo computer, che è garantito essere il migliore. Prima di iniziare la connessione, La aspetta una scelta importante, la scelta tra una connessione LAN-LAN o LAN-WAN. Tra che cosa sceglierá effettivamente?

  • (Local Area Network o LA RETE LOCALE) Le permetterà di espandere la Sua rete di computer e allo stesso tempo connettere un numero maggiore di dispositivi diversi. Questi dispositivi saranno quindi in grado di condividere facilmente risorse e file tra loro.
  • LAN-WAN (Wide Area Network u LA RETE ESTESA) funziona creando una seconda rete secondaria (LAN) all'interno della rete principale (denominata WAN). Può sembrare complicato, ma in linea di principio, con questa connessione, è possibile limitare arbitrariamente tutti i dispositivi collegati a una rete minore in base alle esigenze, il che a volte è desiderabile e necessario per gli amministratori di rete. Tuttavia, questo metodo di interconnessione comporta anche una certa complicazione. Non è possibile condividere risorse e file sulla rete principale. Tuttavia, questa impostazione di rete a sua volta offre la possibilità di modificare il DNS (Domain Name System - il sistema dei nomi di domini) per la rete secondaria. Se é uno dei genitori che vuole monitorare le attività e il movimento dei propri figli su Internet ed eventualmente essere in grado di controllare i domini visitati (o limitare l'accesso ad alcuni preventivamente), questo collegamento è una scelta ideale. Inoltre, l'utilizzo di una rete LAN-WAN renderà notevolmente più difficile per gli hacker casuali tentare di infiltrarsi nei file o ottenere il controllo di dispositivi collegati.

Connessione del router principale

Prima si collega il router principale selezionato al modem, di seguito al computer (tramite un cavo di rete). Faccia impostazioni che non differiscono dalle impostazioni per l'utilizzo del router stesso. Quindi basta inserire l'indirizzo (di solito 192.168.1.1, 192.168.2.1 o 192.168.0.1), poi prendere nota dell'indirizzo IP e della maschera della subrete del router.

Per creare la rete LAN-WAN, imposti il servizio DHCP sul router principale per assegnare gli indirizzi nell'intervallo da 192.168.1.2 a 192.168.1.50. Per LAN-LAN, le impostazioni DHCP possono essere lasciate incustodite. Dopo scolleghi il computer dal router principale e collegi il router secondario al computer. Dopo aver aperto la pagina di configurazione, é necessario per creare una rete LAN-LAN, modificare l'indirizzo IP in modo che corrisponda all'indirizzo IP del router principale, solo l'ultima cifra aumenti di 1. Per la rete LAN-WAN, aumenti di 1 alla penultima cifra. Se il router secondario è dotato della funzione UPnP, lo spegna ed è opportuno controllare anche la maschera di subrete inserita in modo identico. Se sta creando la LAN-WAN, dovrà anche modificare l'indirizzo IP del router secondario in 192.168.1.51.

Impostazioni del server DHCP per il router secondario

Per LAN-LAN, basta solo spegnere semplicemente la funzione DHCP. Per LAN-WAN, il router secondario deve essere configurato in modo che gli indirizzi assegnati siano compresi tra 192.168.2.2 e 192.168.2.50. Se c'è un'interferenza tra i router, imposti i canali per il principale su 1-6 e per il secondario su 11. Ora può posizionare i router nelle posizioni selezionate.

Si tenga sempre presente che il cavo di alimentazione dovrà essere instradato tra di loro e che il terminale dovrebbe essere protetto dallo sporco o da danni meccanici quando instradato attraverso aperture e pareti strette. Posizioni il router principale vicino al modem, poi colleghi un'estremità del cavo Ethernet a qualsiasi porta LAN del router principale. Di seguito colleghi l'altra estremità del cavo con l'estremità alla porta LAN del router secondario (per creare una LAN-LAN) o alla porta WAN (per la rete LAN-WAN).

E urrá, la rete è pronta!

Ti perdi nel mondo dell'IT? Con la nostra guida scoprirai tutto su serverhousing, serverhosting e server virtuali. Ti spiegheremo come funzionano, quali sono i loro vantaggi e svantaggi e quale opzione è più adatta per te.

Avete problemi con le interruzioni della connessione internet? Vediamo insieme le 5 cause più comuni di una connessione instabile. Scopri come riconoscere un problema dal lato del provider, quando è colpa di un router obsoleto e come la rete domestica sovraccaricata influisce sulla stabilità della connessione.

Stai cercando la connessione Internet più conveniente e non ti accontenti della velocità media o della dubbia stabilità che possono essere influenzate dalle variazioni meteorologiche? In questo caso, opta decisamente per la connessione tramite fibra ottica.

Niente è più irritante di una connessione che a volte funziona e a volte va lenta come una lumaca. Se hai bisogno di una connessione davvero veloce e stabile, su cui puoi fare affidamento al 100% in ogni momento della giornata e della notte, considera una connessione a internet senza aggregazione.

Vi siete imbattuti nel termine 'ping' in relazione alla velocità della connessione internet e non sapete cosa significa in pratica? Date un'occhiata al sommario delle informazioni più importanti che ve lo presentano.

Modem e router – due dispositivi discreti senza i quali oggi non possiamo immaginare la vita. Ma sapete esattamente a cosa servono e in cosa si differenziano? Il nostro articolo vi aiuterà a orientarvi tra i molti termini tecnici, come WAN, LAN, DSL o Wi-Fi. Scoprite come il modem collega la vostra casa a Internet e come il router gestisce il traffico dati tra i vostri dispositivi.

Altre versioni linguistiche